← Per i dirigenti

Reclami e Trattazione degli esposti

La COVIP ha emanato, con delibera del 4/11/2010, le “Istruzioni per la trattazione dei Reclami”, e la specifica “Guida Pratica” per l’inoltro degli Esposti.

Per Reclami/Esposti si intendono le comunicazioni scritte con le quali segnalare al Fondo presunte irregolarità, criticità o anomalie, relative alla gestione delle posizioni degli Iscritti; tali comunicazioni possono essere inoltrate dagli stessi Iscritti o da altri soggetti delegati, in modalità cartacea (scrivendo a Fondo di previdenza Mario Negri, Via Palestro 32, 00185 Roma), via pec a [email protected] o tramite l’area riservata del sito.

I reclami devono contenere:
    – l’oggetto del reclamo, con una chiara e sintetica esposizione dei fatti e delle ragioni della lamentela;
    – l’indicazione del soggetto che presenta il reclamo (nome, cognome, denominazione, ID iscritto o codice fiscale, indirizzo). Nel caso in cui il reclamo venga presentato per conto di un altro soggetto deve essere indicato chiaramente il nominativo della persona per conto della quale lo stesso viene inviato fornendo evidenza della delega ricevuta.

Il Fondo darà riscontro direttamente al soggetto reclamante nel più breve tempo possibile e, comunque, entro 45 giorni dal ricevimento del reclamo.
Solo se il Fondo non ha fornito una risposta nei tempi previsti, o se la risposta è ritenuta non soddisfacente, l’Iscritto può rivolgersi alla COVIP, inviando l’esposto mediante servizio postale all’indirizzo Piazza Augusto Imperatore, 27 – 00186 Roma o tramite Pec all’indirizzo: [email protected]

L’Esposto da trasmettere alla COVIP deve contenere alcune informazioni essenziali, chiaramente riportate nella “Guida Pratica”, tra cui i dati di riferimento del Reclamo già inoltrato al fondo pensione, che deve essere allegato in copia, e il suo esito.
E’ possibile presentare un Esposto per conto di un altro soggetto, se si è in possesso di apposita delega da parte del soggetto interessato.

La COVIP valuta la fondatezza e la rilevanza dei fatti segnalati e, se ne riscontra la sussistenza, può adottare iniziative volte a correggere il comportamento del fondo pensione oggetto del Reclamo, senza tuttavia avviare un procedimento amministrativo.

La COVIP non ha il potere di dirimere liti tra i fondi pensione e i loro Iscritti o beneficiari, nè tra gli Iscritti e i Datori di lavoro tenuti al versamento della contribuzione.